L’Emilia Romagna è prima nel mondo per prodotti DOP

L’eccellenza in campo gastronomico è cosa nota per l’Emilia Romagna. Ma ora può vantare un nuovo grande traguardo: è prima nel mondo per prodotti DOP. Ma quali sono questi prodotti:

Amarene Brusche di Modena, Asparago verde di Altedo, Ciliegia di Vignola, Cotechino Modena, Formaggio di Fossa di Sogliano al Rubicone, Grana Padano, Marrone di Castel del Rio, Parmigiano Reggiano, Patata di Bologna, Pera dell’Emilia Romagna, Pesca e Nettarina di Romagna, Prosciutto di Modena, Salame Cremona, Salamini italiani alla cacciatora, Scalogno di Romagna, Squacquerone di Romagna, Zampone Modena.


L’Emilia Romagna – decretata dall’Istat prima regione per prodotti riconosciuti (ne conta ben 36) – conferma la sua fama di terra capace di deliziare le più esigenti forchette e dà (e anche Bologna non manca di fare la sua parte) un sostanzioso contributo al raggiungimento del primato italiano. Con 248 prodotti di qualità (ovvero nove in più rispetto al 31 dicembre 2011), il nostro Paese si conferma primo per numero di riconoscimenti Dop, Igp e Stg.

A fornire i dati è il rapporto Istat “I prodotti agroalimentari di qualità”, che registra 154 prodotti Dop (Denominazione di Origine Protetta) – cinque in più rispetto al 31 dicembre 2011, con un aumento del 3,4% – e 92 Igp (Indicazione geografica Protetta) – quattro nuovi riconoscimenti (+4,5%) rispetto all’anno precedente e dà la palma a Emilia-Romagna e Veneto, rispettivamente con 36 e 35 prodotti riconosciuti. Dopo l’Italia, ma a ragguardevole distanza, ci sono Francia e Spagna, che si fermano a 192 e 161 prodotti riconosciuti.

Qui altre informazioni:

http://www.bolognatoday.it/speciale/earth-day/emilia-romagna-prima-nel-mondo-per-prodotti-dop.html