Bologna, città delle acque

Bologna, città delle acque

L’acqua al centro dello sviluppo urbanistico della città: la fitta rete di canali costruiti a partire dal XII secolo era ancora visibile sino alla alla metà del secolo scorso.

L’itinerario si svolge in superficie ( l’accesso ai canali è al momento sospeso) e ripercorre le antiche vie d’acqua e i manufatti legati alla navigazione dei canali in città come ad esempio la Salara (magazzino portuale del sale).

Per completare l’itinerario è possibile aggiungere la visita alle Conserva di Valverde ( Bagni di Mario): una cisterna sotterranea cinquecentesca che fungeva da sistema di captazione delle acque per l’approvvigionamento della Fontana del Nettuno.

 

Durata: l’itinerario senza la visita alla Conserva di Valverde si svolge in circa 2,5 ore. Aggiungendolo, l’itinerario dura 3,5 h.

Quando: tutti i giorni

Costo: oltre al costo della guida (Tariffe) bisogna considerare circa 5 euro a persona per gli ingressi.

 

 

Lascia un Commento